San Lorenzo in Campo

Qui i Benedettini fondarono un importante monastero negli anni precedenti il 1000. Ed infatti l’edificio più importante è la chiesa di San Lorenzo, già appartenente all’antica abbazia, iniziata nel VII o forse VIII secolo, trasformata tra la fine del Quattro e i primi del Cinquecento infine restaurata nel 1940.
Di stile romanico-gotico; il portale gotico sul fianco è originale, come le absidi minori e la parte inferiore della cripta, peraltro interessate dai restauri. Notevole anche l’interno a tre navate, con il presbiterio sopraelevato e la sottostante cripta a sette navate.
Di fianco alla chiesa, l’Antiquarium Suasano offre reperti disparati dalla vicina Suasa. Meritevoli d’attenzione anche il Palazzo dei Principi Ruspoli e il Palazzo Pretorio, cinquecentesco, che ospita un singolare Museo etnografico africano, con materiale proveniente dalla Sierra Leone.

realizzato da carnevalione - lemarche.it ©

torna su