Spinetoli

Spinetoli è situata sul versante nord della valle del Tronto, tra i comuni di Monsampolo e Castorano.

Il toponimo deriva dal latino Spinetum, spineto, siepe, a cui è stato aggiunto il suffisso diminutivo –ulus.

Nel territorio sono state rinvenute tracce di presenza umana, risalenti a circa 15000-10000 anni a.C.

Alla fine del XIX secolo è stata rinvenuta una necropoli Picena del VII-V secolo a.C.

Ai Piceni seguirono i Romani e con la caduta dell’impero romano, Spinetoli passò sotto il controllo farfense, quindi della città di Ascoli, per questo era coinvolta nelle lotte con Fermo.

Da Vedere

Il Santuario della Madonna delle Grazie del 1759

L’Eremo di San Rocco risalente al 1700

Nei prossimi giorni a Spinetoli

Cartoceto

Cartoceto si formò sulle colline sulla bassa valle del Metauro, come rifugio delle popolazioni nel periodo delle invasioni barbariche 535-554 d.c.

La sua storia segue direttamente le vicende della vicina Fano, fortemente legata alla fede troviamo a dimostrazione.

Nelle vicinanze, diversi luoghi di culto come il Santuario della Madonna della Misericordia, la Pieve dei Santi Pietro e Paolo e il convento di Santa Maria del Soccorso.

Sin dal XIII secolo il territorio è dedicato alla coltura dell’olivo e alla produzione dell’olio, si che Cartoceto è certamente il polo di riferimento della zona.

Nel mese di novembre si svolge appunto la Mostra Mercato dell’Olio e dell’Oliva.

Nei prossimi giorni a Cartoceto